04 April 2019

FCA Heritage sponsor della seconda edizione di Archivissima

 

  • FCA Heritage condivide con il festival nazionale degli archivi la stessa idea di valorizzazione e promozione del patrimonio storico.
  • Pochi giorni fa l'inaugurazione dell'Heritage Hub, la nuova sede del dipartimento di FCA nato nel 2015 per tutelare e promuovere il patrimonio storico dei marchi italiani del Gruppo.
  • Il 12 aprile, a partire dalle 19, l'Heritage HUB sarà aperto al pubblico per la prima volta ed ospiterà l'incontro con il prestigioso curatore d'arte contemporanea LucaBeatrice.
  • Prenotazione obbligatoria, entro le 12 dell'11 aprile, al seguente indirizzo: prenotazioni@archivissima.it.
  • In occasione di Archivissima, presso il Polo del '900 di Torino, sarà allestita una mostra dedicata in cui sarà esposta l'opera "Allegoria Fiat" (1935) di Felice Casorati proveniente dal Centro Storico Fiat.

 

Dal 12 al 15 aprile, a Torino, andrà in scena la seconda edizione di Archivissima, il festival nazionale degli archivi che ha l'obiettivo principale di avvicinare il pubblico alle storie degli archivi, incoraggiando le pratiche di partecipazione e condivisione, attraverso un palinsesto ricco di appuntamenti nelle sedi delle istituzioni culturali e delle aziende storiche della città.
Per il  secondo anno consecutivo FCA Heritage è sponsor della manifestazione, condividendone l'intento di valorizzazione e promozione del patrimonio storico, una missione che è al centro del dipartimento che tutela la storia dei brand italiani del Gruppo. E per la kermesse torinese FCA Heritage apre, per la prima volta al pubblico, le porte dell'Heritage HUB, la sua nuova sede polifunzionale sorta nel comprensorio industriale di Mirafiori. Qui, in occasione della quarta edizione de La notte degli archivi , la sera del 12 aprile a partire dalle 19, si terrà l'incontro con Luca Beatrice, curatore d'arte contemporanea tra i più noti del panorama italiano.
Per accedere all'evento è necessario registrarsi al seguente indirizzo email, specificando nome e cognome di tutte le persone interessate a partecipare, entro e non oltre le 12.00 dell'11 aprile: prenotazioni@archivissima.it.  I posti sono limitati e l'accesso sarà consentito esclusivamente ai prenotati.
Chi poi volesse approfondire la propria conoscenza dell'azienda nata nel 1899 potrà accedere domenica 14 aprile dalle 10 alle 19 al Centro Storico Fiat - ubicato nell'elegante edificio liberty di via Chiabrera, 20 a Torino - dove è custodita una ricca collezione di automobili, cimeli, modellini, manifesti pubblicitari, oltre a un enorme patrimonio documentale che racconta la storia della più grande Casa automobilistica italiana: più di 5.000 metri lineari di testimonianze cartacee; 300.000 disegni tecnici; 18.000 manifesti; 1.300 bozzetti; 5.000 tra volumi e riviste di automobilismo e storia industriale; 6 milioni di immagini; 200 ore di filmati storici. E proprio dal Centro Storico Fiat proviene l'opera "Allegoria Fiat" ( 1935) di Felice Casorati, che sarà esposta dal 12 al 15 aprile presso il Polo del '900 di Torino nell'ambito della mostra allestita dall'organizzazione di Archivissima.

 

FCA Heritage e la sua nuova sede: il suggestivo Heritage Hub

Nato nel 2015, il dipartimento FCA Heritage si pone l'obiettivo di  tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio storico dei marchi italiani di FCA. E proprio pochi giorni fa è stato inaugurato l'Heritage Hub, la sua nuova sede polifunzionale ubicata nei locali dell'ex Officina 81 di via Plava nel comprensorio industriale di Mirafiori, storico impianto di produzione meccanica e realtà subalpina di inventiva e ingegneria che oggi genera energie nuove. L'ambiente originale è stato oggetto di un accurato restauro conservativo che ne ha rispettato la natura industriale, i colori storici, la pavimentazione in cemento, il reticolo di pilastri metallici. Alzando lo sguardo si può ammirare la mostra sospesa sulla storia di Mirafiori, un percorso di pannelli fotografici e testuali che racconta le vicende più significative dello stabilimento attraverso una fruizione coinvolgente e intuitiva, a ottant'anni dalla sua inaugurazione. Inoltre, all'interno dell'Hub trovano spazio tutti i servizi e i prodotti firmati da FCA Heritage e l'esclusiva vetrina di "Reloaded by creators", il progetto che certifica e riporta alla bellezza originaria le vetture storiche, rendendole disponibili per la vendita.
Ma la sorpresa più significativa riguarda l'inimitabile esposizione di automobili: i 15.000 m2 di Heritage HUB ospitano infatti oltre 250 vetture, autentici gioielli della collezione di FCA Heritage,  che rendono la struttura un luogo di formazione e di emozione. L'area centrale dello spazio accoglie otto mostre tematiche, ciascuna delle quali ospita otto vetture di epoche e marchi diversi: la più antica risale al 1908, e la più moderna al 2008. Un secolo di storia in 64 automobili, apparentemente lontane tra loro per tipologia, età e marchio, ma capaci di rappresentare il tema dell'area di appartenenza secondo un criterio espositivo innovativo.
Maggiori informazioni sull'HUB sono disponibili sul portale di FCA Heritage.

 

Centro Storico Fiat

Il Centro Storico Fiat ha sede nella palazzina che ospitò il primo ampliamento, risalente al 1907, delle officine di corso Dante dove nacque la Fabbrica Italiana Automobili Torino. Nel 1963 vi fu inaugurata un'esposizione permanente che racconta la nascita e lo sviluppo tecnologico, sociale ed economico della Fabbrica Italiana Automobili Torino. La sede è stata ampliata e arricchita nel 2011 per le celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia, e oggi si sviluppa su 3.000 metri quadri.
Tra le maggiori attrazioni del museo ci sono il primo motore di aviazione del 1908; la produzione bellica e quella agricola; la Littorina, protagonista del trasporto ferroviario negli anni Trenta; i grandi motori per le navi ma anche le biciclette, sino agli elettrodomestici, che caratterizzarono i consumi del secondo dopoguerra. Non mancano, ovviamente, le automobili: modelli storici che ripercorrono oltre un secolo di innovazione industriale e che ancora oggi esprimono il fascino della modernità.
Attraverso la ricostruzione di alcuni ambienti negli stabilimenti-simbolo di Fiat si percepiscono i cambiamenti dei metodi produttivi: dagli albori della lavorazione "artigianale" della prima officina di corso Dante alla catena di montaggio presente a Mirafiori negli anni Cinquanta, fino alla riproduzione dell'ufficio di Dante Giacosa, il progettista di modelli iconici come Topolino, 600 e 500: le vetture che hanno motorizzato l'Italia.

 

Torino, 4 aprile 2019

 

 

Latest Videos

Advanced Search

Search...

From
To
Search

Images


Download

Related images


File Attachments


x

Rights of use

The texts and images and the audio and video documents made available on media.fcaemea.com are for reporting purposes on social media networks, or by journalists, influencers and media company employees as a source for their own media editorial activities.

The texts, images and the audio and video documents are not for commercial use and may not be passed on to authorized third parties.

In addition, see Terms and conditions of access http://www.media.fcaemea.com/info/terms-and-condition

    I have read and agree.